ExtrusionBot Cruncher

Ricicla gli oggetti stampati in 3D con l’ExtrusionBot Cruncher

Dopo il grande successo della precedente campagna di crowdfunding, la società produttrice di filamenti ExtrusionBot ha lanciato una nuova iniziativa di finanziamento collettivo sulla piattaforma Kickstarter con il fine di sviluppare il Cruncher, uno sminuzzatore evoluto di vecchi oggetti stampati in 3D.

L’ExtrusionBot Cruncher consente infatti di riciclare gli oggetti stampati precedentemente, ottenendo una polvere utilizzabile con il modello ExtrusionBot EB2 per ricavare nuovi filamenti.

ExtrusionBot Cruncher

La campagna di crowdfunding terminerà tra una settimana circa, ed ha già quasi raggiunto il totale della somma obiettivo ($ 20.000). Altre soluzioni simili già disponibili sul mercato sono quelle proposte da Filabot, Filastruder e FilaMaker.

Rispondi